Gianni Brucculeri è difficile da descrivere in parole. Ci vorrebbero delle immagini, le stesse immagini che nella sua vita professionale ha immaginato, inquadrato, creato ed elaborato. Gianni fa il fotografo ma in questo, più che in altri casi, sarebbe meglio dire che Gianni Brucculeri è un fotografo. Lo è perché da molti anni scatta foto che sono diventate copertine di riviste tra le più importanti del mondo, si occupa di servizi fotografici, anche per personaggi famosi e star del cinema. Ha collaborato con diverse produzioni cinematografiche e nel corso degli anni e dei tanti viaggi fatti per lavoro in molte parti del mondo ha perfezionato il suo stile, soprattutto nell’inquadratura e nello studio delle luci.

Oggi Gianni vive e lavora a Roma, ha ancora la passione dei primi anni e si lancia con entusiasmo in progetti sempre nuovi, che spesso differiscono o si allontanano da quello che lo ha reso riconosciuto nell’ambiente. Perché lo fa? Per sperimentare nuove tecniche e provare nuovi stili, per mantenere intatti l’entusiasmo e il gusto per la ricerca, che mantiene attenti ai dettagli e creativi. In altre parole, Gianni Brucculeri esce dalla sua zona di comfort per avventurarsi sempre su strade non battute.

Questo fa di lui un innovatore ed al tempo stesso un professionista capace di essere al servizio di un progetto.

Per noi di PortoIdee lui è una Controeccellenza proprio per questo gusto, essere innovatori dietro la macchina da presa, sconosciuto al pubblico di massa ma riconosciuto negli ambienti professionali, sempre pronto a fare nuovi esperimenti, a trovare nuove inquadrature, a guardare le cose da diverse (e differenti) prospettive.